AdSense

domenica 20 febbraio 2011

Racconto minimo 011

La vecchia cantante si spogliò e si adagiò nel letto del ragazzo. Tentò di comprarlo con il racconto della sua voce, ma fu costretta a retrocedere e a concedersi il gusto più semplice di un mucchio di banconote sul comodino, per non tradire un'antica vocazione a primeggiare. Gli carezzò e leccò il membro, ma nelle risa comprensive di lui scorse il disprezzo e l'impazienza che si sbrigasse. Non era ancora un professionista. Non riusciva a dissimulare gioia. Lei lo afferrò con le cosce per sbrigarsi a porre termine allo strazio.