AdSense

domenica 10 aprile 2011

Racconto minimo 019

Quel sogno si è trasformato in una realtà misera e bieca, fatta di abiti splendidi e confetti lanciati sul selciato. Tutti i dettagli sono al loro posto, proprio come li immaginavo, eppure dentro non riesco a sorriderne o a ritenermi soddisfatta. Cos'è che per tutto questo tempo ho desiderato? La vita non è un puzzle. Con il passare degli anni i pezzi si logorano, fluttuano nell'inconsistenza di ricordi sempre più vaghi, indefiniti, spesso costruiti per dargli un senso che ormai hanno perduto. Tra i sorrisi della festa non c'è più niente di quello che ero, solo una luce appassita che oggi muore per sempre.