AdSense

mercoledì 29 giugno 2011

Notturno

Seduti sul bordo del letto
parlammo di vita e di morte,
di amore e di sorte

la notte correva,
udivamo voci lontane,

l'apparizione di un sogno
l'estasi di un momento
e l'ardore fu spento

chi cadde nel sonno
e chi con gli occhi sbarrati

salutò il passare delle ore
e quelle vite piagate.