AdSense

giovedì 7 luglio 2011

Nemesi

Il nemico che non puoi battere

Nemesi racconta la storia di Bucky Cantor, animatore di un campo giochi della città di Newark in New Jersey, impegnato a combattere contro un’epidemia di poliomielite. È l’estate del 1944, gli Stati Uniti sono immersi nella Seconda Guerra Mondiale, dal fronte arrivano continuamente notizie di morte e lo spirito della cittadina esplode nel panico e nella paura. I più colpiti dal male sono proprio i bambini del quartiere di Bucky. L’uomo, ormai ventitrenne, proverà a mantenere la calma, ma si scoprirà impotente di fronte a un nemico contro cui non ha i mezzi per combattere.

Cantor è un uomo che affronta di petto i problemi e cerca sempre di fare la cosa giusta. È innamorato di una donna che stravede per lui. È stato accettato dalla famiglia di lei pur se di estrazione sociale più elevata. È un bravo ragazzo, nel senso più puro del termine, che si sente in colpa per non essere andato in guerra con i suoi amici a causa di un difetto della vista. Con il peggiorare della situazione in città, dovuta al velocissimo diffondersi dell’epidemia a causa del caldo asfissiante, la vita lo porrà di fronte alla scelta tra sé e gli altri che si rivelerà determinante.

Le vicende narrate nel libro hanno l’apparenza di una parabola, con l’eroe che cade nella colpa e viene punito severamente. La vita di Cantor diventa una tragedia dalla quale non può sfuggire, perché spesso il nemico è dentro di noi e la salvezza è solo un’illusione. Ma Roth è uno scrittore abile che non cerca di consolare il suo lettore e il finale, asciutto e folgorante, ribalta completamente il punto di vista alterando quella che doveva essere l’ovvia conclusione degli eventi. L’io narrante scopre le sue carte e diventa personaggio, prendendo a spallate il castello di tristezza che Cantor si è costruito per punirsi del male che pensa di aver causato. In un certo senso Roth gli strappa di dosso tutta la pietà che il lettore può provare per lui, privandolo anche dell’unica forma di redenzione che gli era rimasta.

Titolo:Nemesi
Autore: Philip Roth
Editore: Einaudi
Anno: 2010
Prezzo: 19,00€
Pagine: 186
Edizione: Italiana

Articolo apparso su Players #05