AdSense

lunedì 11 luglio 2011

Racconto minimo 033

Non seppi mai perché lo fece, se per virtù o per senso del dovere o per chissà quale altro motivo, ma gli tenne la mano fino alla fine.

Poteva fuggire. Poteva dire che era troppo per lei e che la morte richiede una preparazione che la giovinezza rifugge, ma non andò così. Eppure tutti avremmo capito, immersi come siamo nel nulla che celebriamo a ogni respiro.

Morirono insieme, lei con il di lui ultimo sussurro di vita negli occhi, vita che sputava a pezzi dentro al sangue che non voleva stargli più nel corpo.

Vorrei tanto raccontarvi una storia in cui la protagonista sceglie se stessa e scappa da un dolore che non è giusto debba affrontare alla sua età, ma non posso farlo perché questa è una storia diversa che non ammette menzogna.