AdSense

mercoledì 28 agosto 2013

Guerra

Che strano vagire
Questa notte occidentale
Rumori di morte sul confine orientale
Trema la terra a grappoli
A mucchi di foglie potate
È come il trito ruggire
Di una tigre in una sfera
Di cristallo, come il dissipare
Una notte all'imbocco
Di un Natale di fango.
E i pacchi sono trincee
Degli stolti
E il silenzio è il rumore
Della festa. Pianto e ressa
Nella fossa del mercato
Come spostare la vita
Da un qui ad un lì
Senza emettere alcun suono.