AdSense

lunedì 19 agosto 2013

Racconto minimo 050

Entrava sempre senza bussare. Quello che doveva fare lei era sempre più importante di tutto il resto. Non credo che fosse un atteggiamento premeditato, era solo un modo di vivere e di muoversi nel mondo. Non mi feci mai raccontare i suoi sogni, i suoi desideri e ciò che aveva perso con il passare degli anni. Non ebbi mai il coraggio di porle domande di questo tipo. Ma sapevo che anche lei portava negli occhi la mia stessa delusione, la stessa sofferenza, lo stesso cimitero.